L’e-commerce è sottoposto ad alcuni vincoli giuridici che devono essere osservati diligentemente. Per intraprendere un’attività di e-Commerce bisogna rispettare alcuni principi fondamentali: di seguito sono illustrate quali sono le principali discipline applicabili al Commercio Elettronico.

Premessa
Le presenti condizioni generali di fornitura si applicano integralmente ad ogni ordine salvo deroghe particolari scritte inviate da Retronerds al Cliente. Il conferimento dell’ordine comporta l’accettazione integrale delle presenti condizioni generali di vendita.
1.0 – Prezzi
I prezzi indicati sul nostro sito sono espressi in euro e comprensivi di iva salvo diversamente specificato. Le spese di consegna sono sempre a carico del Cliente e vengono fatturate alla fine dell’ordine come supplemento sui prodotti selezionati. Retronerds si riserva il diritto di modificare i prezzi in ogni momento, ma si impegna in egual misura ad applicare i prezzi indicati sul sito al momento dell’effettuazione dell’ordine. In caso di visualizzazione di un prezzo sbagliato e/o manifestamente irrisorio, per qualsivoglia ragione (bug informatico, errore manuale, errore tecnico…), l’ordine sarà annullato, anche in caso di convalida iniziale.

2.0 – Ordini e disponibilità
Gli ordini dei clienti sono soddisfatti nei limiti delle quantità disponibili a magazzino. Nel caso il prodotto ordinato risultasse disponibile al momento dell’ordine ma non a magazzino per problemi di aggiornamento delle quantità, Retronerds si impegna a contattare il Cliente entro 3/4 giorni lavorativi dalla ricezione dell’ordine informandolo sui tempi esatti per la consegna dello stesso. Nel caso in cui l’indisponibilità del prodotto risultasse definitiva Retronerds si impegna ad annullare l’ordine ed a restituire l’importo, se già pagato dal cliente in modo anticipato. Retronerds si impegna al rimborso nei tempi più brevi possibili e comunque non oltre 15gg dal ricevimento del pagamento.
Nel caso di ordini non finalizzati con il pagamento verrà contattato il Cliente per sapere come procedere (annullamento o modifica del metodo di pagamento), qualora non pervenisse risposta dal Cliente entro due giorni l’ordine verrà annullato.

3.0 – Pagamento
La forme di pagamento accettate sono:
– Bonifico bancario (IBAN: IT53M0845010200000000112368)
– PayPal (gratis)
– Carte di credito (tramite circuito PayPal)
– Postepay

Se l’acquisto viene ritirato direttamente in negozio è possibile anche pagare alla consegna in contanti, tramite carta di credito, bancomat, Satispay o, se si hanno le credenziali, con Buono Docente.

4.0 – Spese di spedizione
Le spese di spedizione sono generalmente fissate a 5€ per videogiochi e simili e 10€ per console e simili ma possono variare a seconda del materiale ordinato, del loro peso e volume e del numero di colli che compongono la spedizione. In ogni caso le spese di spedizione sono indicate nel riepilogo d’ordine prima della conferma di validazione dello stesso.

La merce viene spedita franco nostro deposito e viaggia con copertura assicurativa sull’intero importo, per conto e a totale rischio dell’acquirente. Per tutelarsi da perdite economiche il Cliente deve controllare attentamente l’integrità del pacco ed accettarlo con riserva scritta controfirmata dal corriere in caso di dubbi contattarci a info@retronerds.it. Solo in questo modo il Cliente potrà permettere a Retronerds di procedere con le pratiche di reclamo e rimborso. Qualora il Cliente non effettui questo controllo di integrità, Retronerds non potrà fare nulla per tutelare il Cliente dalla perdita economica. Se il corriere si rifiuta di verbalizzare l’accaduto, potete rifiutare il pacco, chiedendo il ritorno al mittente per danneggiamento del contenuto e dandocene immediata comunicazione per mail a info@retronerds.it.

È possibile richiedere che la consegna della merce ordinata venga effettuata ad un indirizzo diverso da quello specificato nella conferma dell’ordine solo nel caso in cui il pagamento non sia stato effettuato tramite PayPal, in tal caso spediremo all’indirizzo indicato sull’account PayPal. Diversamente la richiesta va inoltrata per mezzo mail a info@retronerds.it che provvederà a confermare la ricezione del nuovo indirizzo. Nel caso in cui, per un motivo qualsiasi, il cliente non dovesse richiedere la correzione dell’indirizzo o richiederla troppo tardi (a pacco già consegnato al corriere), la consegna verrà effettuata all’indirizzo specificato sulla conferma d’ordine, declinando ogni responsabilità per tutto ciò che ne dovesse derivare.

5.0 – Evasione degli ordini
Sarà nostra cura evadere gli ordini prima possibile. La tempistica per l’evasione di un ordine varia innanzi tutto in funzione della tipologia di pagamento prescelta, ed ovviamente in funzione della disponibilità a magazzino della merce ordinata. Con il pagamento a mezzo bonifico bancario l’ordine verrà evaso il giorno successivo all’accredito.

6.0 – Resi e rientri per riparazione o sostituzione

Retronerds vende con tre metodi:

  • Nuovo
  • Usato
  • Conto Terzi

In base al prodotto le accettazioni di rientri per sostituzione e riparazione si differenziano.

I prodotti Venduti come NUOVI sono accompagnati da scontrino per potersi avvalere della garanzia dei due anni previsti per legge, direttamente verso i marchi (es. Samsung, Apple…) o tramite la Retronerds.

I prodotti Venduti come USATI, vengono venduti tenendo conto che essendo oggetti usati, non possiamo sapere cosa conteneva la confezione originale quindi segnaliamo in descrizione solo quello che contiene la nostra offerta, senza specificare eventuali parti mancanti. Trattandosi di beni usati con normali segni di usura per il quale la garanzia è limitata a difetti di conformità che si dovessero dimostrare entro il termine di 6 mesi dal momento della ricezione del prodotto e limitatamente a quelli non derivanti dall’uso normale dell’oggetto, tenuto conto del tempo pregresso di utilizzo, o derivanti da manomissione o non curanza.

I Prodotti venduti per Conto terzi, quindi non di porprietà della Retronerds, vengono venduti tenendo conto che essendo oggetti usati, non possiamo sapere cosa conteneva la confezione originale quindi segnaliamo in descrizione solo quello che contiene la nostra offerta, senza specificare eventuali parti mancanti. L’oggetto in descrizione è venduto in forza a un contratto di commissione e quindi non è di nostra proprietà’, ma di un privato. Trattasi di bene usato con normali segni di usura e viene venduto con la formula 14 giorni di diritto di recesso. Il diritto può’ essere esercitato, tenendo conto del tempo pregresso di utilizzo, e solo limitatamente a difetti di conformità’ che si dovessero dimostrare entro il termine di 14 giorni e non derivanti da manomissione o non curanza.
Il rientro della merce, in tutti i casi, deve essere prima espressamente autorizzato dalla Retronerds. Il rientro può essere richiesto per errato ordine, errata fornitura, riparazione (o sostituzione) in garanzia, o per riparazione fuori garanzia. La richiesta di rientro per errato ordine o errata fornitura può essere inoltrata per chiedere la sostituzione con altre apparecchiature o per chiedere il reso ovvero il rimborso di quanto pagato. La richiesta di rientro per errato ordine o errata fornitura deve essere inoltrata tramite raccomandata entro e non oltre 14 giorni dalla ricezione della merce. Si ricorda inoltre che non è possibile richiedere il reso per quei prodotti personalizzati da richieste del cliente, come ad esempio PC assemblati con configurazioni custom fuori dagli standard proposti sul sito. La richiesta di reso in seguito ad errato ordine, comporta la restituzione dell’importo pagato dedotto delle spese di spedizione e di una penale del 20% salvo accordi diversi. In seguito alla richiesta di rientro, se questa viene autorizzata, verrà comunicato a mezzo mail. Il cliente deve spedire la merce da rientrare all’indirizzo che verrà comunicato, indicando bene in vista sulla confezione del pacco data e ora della nostra mail di autorizzazione. Le apparecchiature vanno spedite in porto franco, pena il mancato ritiro da parte del centro di ricezione. È importante che l’imballaggio delle apparecchiature venga effettuato con la massima cura, adottando tutte le precauzioni necessarie per evitare danneggiamenti durante il trasporto. Le apparecchiature verranno prima controllate, quindi si deciderà, a seconda delle circostanze, se inviarle in assistenza, sostituirle, o procedere con il rimborso (nel caso di richiesta di reso). Nel caso di richiesta di sostituzione per errato ordine, è indispensabile che il cliente faccia pervenire contestualmente alla richiesta di rientro anche l’ordine relativo alle apparecchiature con cui effettuare la sostituzione. Le due procedure verranno lavorate separatamente dal punto di vista contabile: – Al rientro delle apparecchiature seguirà l’emissione di una nota credito, al netto delle spese di spedizione; – Verrà inviata al cliente la conferma d’ordine relativa alle apparecchiature ordinate in sostituzione, di valore almeno uguale o superiore al valore delle apparecchiature rientrate, comunicando l’eventuale importo da pagare a saldo. Qualora in seguito al rientro delle apparecchiature per sostituzione non dovesse subito seguire un ordine di altre apparecchiature di eguale valore o di valore superiore (per esempio: se il cliente è indeciso su cosa ordinare in sostituzione), la procedura verrà congelata in attesa di ricezione del nuovo ordine. Non sarà possibile chiedere la restituzione di soldi per merce rientrata per errato ordine e contestuale richiesta di sostituzione, qualora il ripensamento dovesse avvenire oltre 7 giorni dalla ricezione della merce.

Sarà consentita la restituzione a cui seguirà il riaccredito di quanto pagato (al netto delle spese di spedizione ed eventuali altri oneri previsti per il reso) solo se la richiesta sarà effettuata nei termini o in caso di recesso, ove previsto. Si ricorda che per gli articoli forniti solo su ordinazione (indicato nella descrizione prodotto) non sarà prevista la sostituzione. Le spese di imballaggio, di spedizione e di assicurazione e ogni altro onere accessorio (sia per la spedizione che per la restituzione delle apparecchiature) saranno a carico del cliente, oltre, ovviamente, alle eventuali spese di riparazione, ove dovute.

In caso di rientro di apparecchiature per riparazione in garanzia, l’eventuale accertamento di assenza del difetto lamentato dal cliente potrebbe comportare l’applicazione di una penale di Euro 25,00 più iva. Le apparecchiature verranno prima controllate, quindi si deciderà, a seconda delle circostanze, se inviarle in assistenza, sostituirle, o procedere con il rimborso. Il tempo minimo medio per la procedura RMA è di 2 settimane.

In caso di rientro per riparazione fuori garanzia, verrà comunicato al cliente il preventivo di spesa per la riparazione dell’apparecchiatura rientrata. La non accettazione del preventivo comporterà in ogni caso un addebito di Euro 25,00 più iva, per spese di gestione e diagnosi.